R2 – Rivoli/Parco Eolico

Percorso del Parco Eolico del Monte Mesa. Il percorso attraversa i paesaggi di Rivoli/Parco Eolico.
Da vedere
Parco Eolico, orchidee montane, Anfiteatro Morenico, Valdadige e Chiusa.
Altitudine max: 290 metri
Dislivello: 123 metri
Distanza: 4,6 km
Tempo: Piedi: 2 ore
Il Percorso

 

R2-Rivoli/Parco Eolico

 

 

download scheda R2 [ita-eng]

Apri il percorso R2 con Google Maps

 

Percorso del Parco Eolico del Monte Mesa.

Partiamo da piazza Busolli afianco della chiesa di San Giovanni Battista e ci dirigiamo in direzione sud, dopo qualche decina di metri ci troveremo in via Vigo, quindi imbocchiamo la seconda strada a sinistra, via Molonara la seguiamo per poi abbandonarla dopo pochi metri per seguire la pista ciclabile che ci porterà ad attraversare Corte Rizzoni, una delle diverse corti storiche di Rivoli.

Chiesa di San Giovanni Battista

Poi al bivio tenere la sinistra sempre sulla ciclabile per una cinquantina di metri, quindi si svolta a destra e si imbocca via Montindon che conduce direttamente sul percorso verso il Parco Eolico.

Parco Eolico

“L’impianto composto da 4 aerogeneratori da 2 MW ciascuno per complessivi 8 MW di potenza, è stato realizzato sul Monte Mesa che ha la grande particolarità di ospitare ancora prati aridi ricchi di orchidee selvatiche.

 

Orchidee selvatiche

Particolare cura è stata posta alle orchidee: non solo sono state mappate le diverse specie, ma anche tutti i singoli esemplari che sarebbero potuti essere distrutti dal cantiere, con la precisione sufficiente per estrarre il bulbo dal terreno durante l’inverno e trapiantarli fuori dalla zona di cantiere prima dell’inizio di quest’ultimo. Tecnici specializzati hanno poi raccolto le sementi delle specie di orchidee protette, che sono poi state riprodotte a centinaia nel laboratorio del “Parco Barro”, che ne ha poi curato il successivo trapianto insito nei prati aridi precedentemente disboscati e puliti. Altra particolarità è stato il setaccio e il vaglio del terreno scavato in cantiere per realizzare piste e piazzole, sia la parte vegetale che inerte, che ha consentito dopo il montaggio degli aerogeneratori, di ricostruire non solo la morfologia del Monte Mesa ma anche la sua pedologia ( Fonte Legambiente). Giunti sotto la prima pala si può ammirare un panorama unico nel suo genere: se guardiamo verso nord /ovest si può ammirare per intero l’Anfiteatro Morenico, la Valdadige fino ad arrivare con lo sguardo ad est e vedere la Rocca di Rivoli e la Chiusa.

Panorama

Proseguiamo verso le altre pale arrivati sotto l’ultima si scende fino ad incrociare la pista ciclabile che ci riporterà verso il centro di Rivoli. Una volta arrivati presso il bivio con via Corte Rizzoni teniamo la sinistra, attraversiamo la strada e imbocchiamo via Brol fino alla rotonda da qui a destra per via Campo sportivo e in pochi metri arriviamo al punto di partenza.