C11 – Spiazzi/Coalini/Omaner

C11 Un percorso tra le corti rurali di montagna, coltivazioni di ciliegi e vigne e il bosco nella valle superiore del Tasso. Vista sul Lago di Garda, sul Monte Baldo. Il percorso attraversa i territori di Spiazzi/Coalini/Omaner.
Da vedere
I boschi nella valle superiore del torrente Tasso, le località rurali di montagna: Coliel, Coalini, Omaner e Coltri.
Altitudine max: 883 metri
Dislivello: 308 metri
Distanza: 8,3 km
Tempo: Piedi: 3 ore
Il Percorso

C11-Spiazzi/Coalini/Omaner

 

 

download scheda C11 [ita-eng]

Apri il percorso C11 con Google Maps

 

Un percorso tra le corti rurali di montagna, coltivazioni di ciliegi e vigne e il bosco nella valle superiore del Tasso. Vista sul Lago di Garda, sul Monte Baldo. Il percorso attraversa i territori di Spiazzi/Coalini/Omaner.

Si parte dalla piazzetta Don Luigi Vezzola quindi, attraversato il passaggio tra l’Osteria all’Italia e il ristorante a destra, scendendo una scalinata si raggiunge la strada Graziani e, tenendo la sinistra, dopo una decina di metri , si trova a destra una stradina che passa in mezzo alle abitazioni che porta alla località detta Villaggio. Seguiamo l’indicazione a destra per località Coliel, arrivati sulla strada asfaltata a sinistra dopo una decina di metri si imbocca la prima stradina che scende ripida sulla destra e, proseguendo, ci si trova ad attraversare il torrente, quindi si arriva in località Coalini:

 

Località Coalini

Questo è un complesso di case dotate di lavatoio, da cui si gode una vista sulla vallata.

Lavatoio

Seguendo la strada si arriva ad un altro borgo chiamato Omaner caratterizzato per la coltivazione di ciliegie quindi, dopo l’abitato, teniamo la sinistra e scendiamo sulla strada che ci porta alla provinciale in prossimità del ponte Val della Scala, qui giriamo tutto a sinistra e proseguiamo nella valle del torrente con le sue cascatelle. Quindi si inizia una salita nel bosco che seguiamo fino al primo bivio dove si gira a destra e, proseguendo fino alla fine del sentiero si sbuca su un prato che, attraversato ci porta sulla stradina asfaltata.

 

Prato

Qui attraversiamo il sentiero tra i vigneti fino alla strada asfaltata, si prosegue a sinistra per arrivare sotto l’abitato detto Coltri:

 

Vigneti

 

Coltri

Proseguendo si passa davanti alla chiesa parrocchiale dedicata a Sant’Antonio da Padova quindi , dopo il monumento a ai caduti di tutte le guerre, a destra ritroviamo il percorso già affrontato in partenza.